You are currently viewing Ma quanti tipi di tè ci sono?

Ma quanti tipi di tè ci sono?

0 Condivisioni

Quanti tipi di tè ci sono? Davvero tenti tipi, per tutti i gusti! Scopriamoli insieme.

Tè verde: un elisir di bellezza

Se stai cercando un filtro per la bellezza e il benessere, il tè verde è la scelta giusta per te! Grazie ai suoi forti poteri antiossidanti, questo tipo di tè contrasta l’invecchiamento cellulare. Ciò avviene non solo bevendo l’infuso, ma anche ingerendolo in altri modi, soprattutto nei prodotti cosmetici. Il tè verde, ad esempio, viene utilizzato come componente di lozioni per il corpo, il viso e i capelli.

Tè bianco: prezioso e delicato

Conosciuto anche come “tè dell’imperatore”, il tè bianco è una delle varietà più pregiate. Ha un gusto delicato e morbido, ed è allo stesso tempo stuzzicante, tuttavia questa non è la sua unica particolarità. Nella raccolta di questo tè vengono selezionati solo i germogli e le foglie più giovani della pianta del tè, motivo per cui le foglie vengono raccolte sempre e solo a mano.

L’unicità del tè bianco si riflette anche nelle sue caratteristiche benefiche. A causa della sua ricchezza di vitamine C ed E (che sono stimolanti del metabolismo) è spesso prescritto nelle diete ipocaloriche. Inoltre dona una buona dose di energia, rilassando il corpo e la mente. La teanina, infatti, è un amminoacido presente nel tè che rilassa e dona una sensazione di benessere fisico e mentale. E poiché il tè bianco ha una maggiore concentrazione di componenti del tè, è di grande aiuto per mantenere alti i livelli di concentrazione e allo stesso tempo rilassare il corpo.

Tè nero: una carica di energia

Abbiamo parlato dei benefici del tè verde e bianco, ma lo sapevi che anche il tè nero ci regala enormi quantità di benessere insieme a piacevoli sapori e aromi? Il tè nero, come tutti i tè, contiene vitamine, minerali, polifenoli e caffeina ed è un ottimo sostituto del caffè al mattino. Il suo gusto è molto intenso.

Oolong: un tè per ogni momento della giornata

Oolong, tè blu e drago nero. Questi sono alcuni dei nomi dati a questa varietà di tè dalle infinite caratteristiche benefiche. Diciamo “infinito” perché oolong è un tè che si colloca a metà strada tra i tè neri e quelli verdi nella sua tecnica di lavorazione. Infatti, se il tè nero subisce un’ossidazione completa e il tè verde è solo leggermente ossidato, ne consegue che poiché il tè blu subisce una parziale ossidazione significa che molte proprietà benefiche del tè nero e del tè verde sono racchiuse nelle foglie di oolong.

Inoltre, pur avendo un gusto deciso e strutturato, la presenza di caffeina è minore. Ecco perché il tè oolong è assolutamente perfetto per ogni momento della giornata, anche la sera.

Ora che sai quanti tipi di tè ci sono, ci scrivi nei commenti qual è il tuo preferito?

Leggi anche: I benefici per la salute del tè rooibos

Seguici sulle nostre pagine Facebook e Instagram!